Depurativo organismo

Depurativo dell'organismo gocce

Depurativo dell'organismo gocce - FARMACIA SEMERIA

 Preparazione galenica erboristica utile per depurare il fegato e l'organismo in generale.

COMPOSIZIONE

Carduus Marianum (Cardo mariano) TM, Cynara scolymus (Carciofo) TM, Taraxacum Dens Leonis (Tarassaco) TM.

PROPRIETA'

Questo composto serve per depurare il fegato e l'organismo in generale.

MODO D'USO

Si consiglia l'assunzione di 30 gocce 3 volte al giorno da diluire in acqua.

Dove comprare acquistare il Depurativo dell'organismo?Lo puoi comprare direttamente presso la nostra farmacia oppure online alla pagina www.farmaciasemeria.it/1/catalogo_3095797.html?product=107390

Facciamo spedizioni in tutta Italia in 24-48h.

Proprietà del depurativo dell'organismo

  • Il Cardo mariano è una pianta erbacea biennale alta circa un metro e diffusa in tutta l'area del mediterraneo il cui nome botanico è Silybum marianum.

Dai suoi semi e dai fiori si ricava un gruppo di sostanze denominato silimarina e costituito da alcuni flavonoidi e altre sostanze quali oli polinsaturi, taxifolina, quercetina, lapigenina. La silimarina ha una forte attività protettiva del fegato. Protegge le cellule epatiche dal danno causato da sostanze tossiche come la falloidina del fungo Amanita falloide, l'alcol, i farmaci, gli insetticidi o gli antiparassitari. Inoltre il Cardo mariano stimola la produzione di cellule epatiche nuove, probabilmente favorendo la sintesi proteica.

È utilizzato negli ospedali nei casi di avvelenamento causato dal fungo Amanita phalloides e come epatoprotettore nelle terapie farmacologiche che possono creare danni al fegato come la la tacrina. Si utilizza inoltre come coadiuvante in pazienti con danno al fegato causato da epatite A, B o C. Nei forti bevitori, anche in caso di cirrosi, il Cardo mariano migliora lo stato delle cellule del fegato e riduce le transaminasi. Aiuta nei problemi digestivi che dipendono dal fegato, nelle dispepsie e nei dolori intestinali. 

 A dosi elevate può provocare nausea e vomito nei primi giorni di somministrazione. Non va quindi utilizzato in gravidanza. La tiramina contenuta nel Cardo mariano può interagire con i farmaci antidepressivi inibitori delle monoaminossidasi e può anche aumentare la pressione arteriosa, pertanto va usato con cautela dai soggetti ipertesi o che assumono antidepressivi cosiddetti IMAO.

 

  • Il Carciofo è una pianta di origine mediterranea, molto nota fin dall'antichità per i pregi del capolino che viene utilizzato in cucina come ortaggio. Oggi è coltivato in alcuni Paesi del Mediterraneo e, in particolare, in Italia, Francia e Spagna. 

Il carciofo è un alimento considerato da sempre tonico e digestivo; i suoi principali componenti attivi sono i derivati dell'acido caffeico (tra cui la cinarina), flavonoidi e lattoni sesquiterpenici. Grazie a questi principi al carciofo sono riconosciute: attività coleretica e colagoga, ovvero è in grado di stimolare la produzione e la secrezione di acidi biliari. Gli acidi biliari consentono la digestione degli acidi grassi e abbassano i livelli del colesterolo e dei trigliceridi nel sangue. Possiede anche una dimostrata azione antiossidante ed epatoprotettrice, nel senso che protegge il fegato dai processi di ossidazione. 

 L’estratto di Carciofo deve soltanto essere utilizzato con cautela in caso di calcoli o di restringimenti delle vie biliari. Non sono note interazioni del carciofo con altri fitoterapici o con farmaci.

 

  • Il Tarassaco, o Taraxacum officinale, è una pianta erbacea diffusa in quasi tutti i Paesi temperati del mondo, dove fiorisce da febbraio a maggio. Ha proprietà medicinali conosciute sin dall'antichità: infatti taraxakos in greco significa “io guarisco”. 

Grazie alla presenza di taraxacina il tarassaco facilita e migliora la digestione aumentando la secrezione delle ghiandole dell'apparato digerente e stimolando la produzione di saliva e succhi gastrici e pancreatici. Esercita un effetto protettivo sul fegato, stimola la produzione di bile e facilita lo svuotamento della cistifellea. L'aumento della produzione di bile favorisce, a sua volta, i movimenti intestinali. Tuttavia, l'inulina contenuta negli estratti di radice ha effetti lassativi soltanto a dosi elevate; in quantità più moderate agisce, invece, come probiotico, cioè contribuisce al benessere della flora batterica positiva (Lactobacillus e Bifidus). I suoi flavonoidi agiscono a livello dei reni, aumentando la produzione di urine e facilitando l'eliminazione di liquidi in eccesso, tossine e sostanze di rifiuto. 

 La medicina popolare consiglia il tarassaco come diuretico, per depurare il fegato, contro i reumatismi, la gotta e la formazione dei calcoli alla cistifellea. Oggi si sa che è utile in casi di problemi digestivi e di insufficienza epatica e biliare, disturbi del funzionamento della cistifellea, epatite e cirrosi. 

 Come effetto collaterale il Tarassaco può aumentare l'acidità gastrica. ed è controindicato in caso di gastrite e ulcera peptica, epatite e infiammazione o calcoli delle vie biliari. Sono possibili interazioni con i FANS con gli altri amari e con i diuretici.

Dove comprare acquistare il Depurativo dell'organismo?Lo puoi comprare direttamente presso la nostra farmacia oppure online alla pagina www.farmaciasemeria.it/1/catalogo_3095797.html?product=107390

Facciamo spedizioni in tutta Italia in 24-48h.

 Le informazioni contenute sono estratte dal sito www.saperesalute.it