Home » Eventi » Prevenzione Maculopatia

Prevenzione Maculopatia

PREVENZIONE MACULOPATIA

PREVENZIONE MACULOPATIA - FARMACIA SEMERIA

 La maculopatia è una degenerazione maculare che rappresenta una delle cause più frequenti di cecità. Ci sono molto fattori che la possono causare. L'unico modo per prevenire la maculopatia è misurare la densità maculare. Per questo faremo uno screening i giorni:

 SABATO 29 APRILE e MARTEDì 2 MAGGIO

 Di cosa si tratta?

Si tratta di uno screening non invasivo che in pochi minuti misura la densità del pigmento maculare, il “filtro” situato in fondo alla retina che protegge i nostri occhi dai danni della “luce blu” (emessa da pc, tablet, smartphone e tv).

Particolarmente indicato per:

  • chi utilizza dispositivi elettronici quali Tablet, PC e Smartphone
  • chi ha parenti affetti da maculopatia
  • diabetici

La luce blu è una particolare forma di radiazione elettromagnetica, dello spettro del visibile, a corta lunghezza d'onda, compresa tra i 400nm e 450nm. Il sole e la maggior parte delle fonti luminose emettono luce blu, in particolare gli schermi LCD e i LED presenti nei dispositivi elettronici (pc, tv, tablet e smartphone) e nelle lampadine a basso consumo.

In Italia circa 3'000'000 di persone passano più di 8 ore davanti al pc. Il 91% di questi soffre di: rossore agli occhi, affatticamento visivo, mal di testa, insonnia (per inibizione della melatonina).

Inoltre la luce blu causa un maggiore stress ossidativo sulla pigmentazione retinica e questo può portare a maculopatia. Il pigmento maculare fa da scudo prottetivo nella zona centrale della retina, la più sensibile agli stimoli luminosi. Questo scudo è costituito da pigmenti che proteggono la retina dagli effetti potenzialmente dannosi della luce blu. Età, fumo, cattiva alimentazione, familiarità e bassa densità del pigmento maculare sono fattori di rischio per la maculopatia.

Screening della maculopatia con l'apparecchio MPSII

Il pigmento maculare è un indice della salute della macula e di conseguenza della funzionalità visiva dell’individuo. La possibilità di misurare la densità ottica del pigmento maculare (avendo quindi un’indicazione indiretta relativa alla concentrazione dei pigmenti localizzati a livello maculare) rappresenta un importante strumento per prevenire e monitorare uno dei principali fattori di rischio per lo sviluppo di processi degenerativi maculari.

Conoscere la densità ottica del proprio pigmento maculare consente di agire su questo fattore di rischio, mettendo in atto alcune azioni importanti quali una dieta corretta (frutta e verdura fresca, alimenti ricchi di acidi grassi Omega 3), uno stile di vita più sano, evitare il fumo e il consumo di alcool e assumere regolarmente specifici integratori a base di Luteina e Zeaxantina. È utile inoltre proteggere i propri occhi dalla luce blu al fine di evitare un ulteriore stress per la macula.

Ad oggi, lo screening del pigmento maculare costituisce uno strumento unico per individuare i pazienti ad elevato rischio di sviluppo di degenerazione maculare legata all'età (DMLE). Lo strumento sviluppato a tal scopo, MPSII, consente un'analisi veloce, flessibile, affidabile e non invasiva.

MPSII, le caratteristiche dell'apparecchio per la misurazione della densità del pigmento maculare:

– Precisione: l’esame soggettivo monoculare è il più accurato

– Velocità: circa 90 sec per occhio

– Portabilità: più piccolo di qualunque altro concorrente

– Semplicità: non necessita di dilatazione della pupilla

– Innovazione: nuova frontiera della fotometria etero cromatica

– Flessibilità: modalità per screening veloce e approfondito

– Connetività: connessione con PC equipaggiato con sistemi Windows

– Dati: i risultati sono costantemente memorizzati per il follow-up

– Certificazioni: CE e FDA